CARTA DEI DIRITTI DEL LAVORO

CARTA DEI DIRITTI DEL LAVORO

L’ottica generale in cui si è sviluppata la Carta del lavoro si è incentrata soprattutto sul turismo, ed ha coinvolto i ragazzi del Demolab di Valderice. Si è lavorato sullo sviluppo di idee riguardanti la riqualificazione dell’offerta turistica del territorio, nonché della semplificazione del rapporto turista/operatore, al fine di garantire un servizio di qualità sia pubblico che privato.
La Carta del lavoro sul Turismo ha l’obiettivo comune è quello di tutelare e sostenere i diritti del turista contestualmente a quelli dell’operatore turistico, e di migliorare la qualità dei servizi del territorio.
Trae spunto dal Codice mondiale di Etica del lavoro sul turismo sancita dall’OMT – Organizzazione Mondiale del Turismo – nel 1 ottobre 1999, che afferma il diritto al turismo e alla libertà di spostamento per motivi turistici, la volontà di promuovere un sistema turistico mondiale, equo, responsabile e sostenibile, i cui benefici siano condivisi da tutti i settori della società, nel contesto di un’economia internazionale aperta e liberalizzata. Da tale studio e rielaborazione della carta è seguita anche una proposta di legge da presentare all’ ARS- Assemblea Regionale Siciliana.
I ragazzi si sono soprattutto concentrati sull’articolo 8 (comma 1-2) e sull’articolo 9 (comma 1) del Codice mondiale di etica del lavoro sul Turismo:

Articolo 8
Libertà di spostamenti turistici

I turisti ed i visitatori, nel rispetto del diritto internazionale e delle legislazioni nazionali, beneficeranno della libertà di spostamento all’interno dei loro paesi e da uno Stato all’altro, ai sensi dell’Articolo 13 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo; avranno accesso ai luoghi di transito e soggiorno, così come ai siti culturali e turistici senza eccessive formalità o discriminazione alcuna.
I ragazzi a riguardo hanno proposto: la possibilità di un collegamento ferroviario dagli aeroporti ai centri urbani ove ancora non sia previsto, come ad esempio l’aeroporto di Trapani o di Catania.

1. I turisti ed i visitatori avranno accesso a tutti i mezzi di comunicazione disponibili, interni o esterni; beneficeranno di un accesso rapido e agevole ai servizi locali amministrativi, giudiziari e sanitari; potranno liberamente contattare le autorità consolari dei loro paesi di provenienza conformemente alle convenzioni diplomatiche in vigore.
I ragazzi a tal proposito hanno ritenuto: di integrare tale comma con la creazione di app specifihe riguardanti i mezzi di trasporto locali , compresa la possibilità di acquisto dei biglietti on line, la promozione di itinerari turistici riguardanti delle manifestazioni culturali, teatrali, gastronomiche del territorio e degli itinerari religiosi.
Tali app dovranno essere gratuite, tradotte nelle principali lingue come inglese, francese, tedesco e spagnolo e facilmente scaricabili.

Articolo 9
Diritti dei lavoratori e degli imprenditori dell’industria turistica

1. I diritti fondamentali dei lavoratori stipendiati ed autonomi dell’industria turistica e delle attività connesse saranno garantiti dalla supervisione delle amministrazioni nazionali e locali, sia dei loro Stati di provenienza che dei paesi di accoglienza, con particolare attenzione, tenuto conto delle limitazioni specifiche legate in modo particolare al carattere stagionale della loro attività, alla dimensione globale dell’industria ed alla flessibilità spesso richiesta per via della natura di tale lavoro.
I ragazzi hanno rilevato che ogni lavoratore seppur stagionale e con una certa flessibilità all’orario di lavoro, debba essere rispettato e non sfruttato con orari di lavoro extra, non scritti talvolta nei contratti di lavoro, troppo massacranti che favoriscano solo il datore di lavoro soprattutto in territorio siciliano dove il turismo è in forte crescita e non è ben tutelato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONTATTI

via Francesco Struppa, 15

91025 Marsala (TP)

Email: info@giovanicrazia.it


SOCIAL


icon-twittericon-facebookicon-youtube

PARTNER

partner-1

PARTNER ESTERNI

partner-2